Banche Dati di informazioni creditizie

News

Cartolarizzazione da € 200 milioni con BdC.it e Azimut per sostenere le PMI

Continua a leggere »

Con ALA Srl per favorire l’accesso delle imprese ai contributi pubblici

Continua a leggere »

Convocazione Assemblea Ordinaria dei Soci 2021

Continua a leggere »

La Banca continua a crescere: utile netto 2020 a 24,3 milioni (+20%)

Continua a leggere »

Alberto Pelizzari vice Presidente CdA, l'imprenditore Niboli nuovo Consigliere

Continua a leggere »
Vedi tutte le news

Banche Dati di informazioni creditizie

Le “banche dati” comprendono la Centrale Rischi di Banca d’Italia (banca dati pubblica) e i SIC (Sistemi di informazione creditizia) gestiti da soggetti privati.

Le banche dati raccolgono e gestiscono informazioni relative a richieste e rapporti di credito di cui sono parte enti finanziari, banche e società finanziarie. I partecipanti contribuiscono a fornire alla Centrale Rischi ed ai SIC i dati relativi ai rapporti di credito della propria clientela e, per contro, vi accedono per conoscere la storia creditizia di quanti chiedano loro un finanziamento.

Ai sensi della normativa vigente, la trasmissione e la consultazione dei dati degli interessati (clienti o potenziali clienti) ad opera di Banca Valsabbina avviene nelle ipotesi disciplinate dei regolamenti delle banche dati alle quali Banca Valsabbina partecipa e nel rispetto di questi ultimi, senza necessità di alcun consenso o autorizzazione dell’interessato, trattandosi di finalità di pubblico interesse.

 

CENTRALE RISCHI DI BANCA D’ITALIA

L’adesione alla Centrale Rischi di Banca d’Italia è obbligatoria per tutte le banche italiane.

Il funzionamento della Centrale Rischi è disciplinato dalla Circolare Banca d’Italia n. 139/1991 (di cui è attualmente in vigore il 19° aggiornamento di febbraio 2020), disponibile a questo link.

Di seguito si riporta l’informativa sui dati personali trattati dalla Centrale Rischi:

 

EURISC

Banca Valsabbina partecipa su base volontaria (in qualità di ente partecipanti) al SIC della società CRIF S.P.A., chiamato EURISC.

Il funzionamento di tale banca dati ed il trattamento dei dati degli interessati sono disciplinati dal “Codice di condotta per i sistemi informativi gestiti da soggetti privati in tema di crediti al consumo, affidabilità e puntualità nei pagamenti”, approvato, con modificazioni, dal Garante per la protezione dei dati personali con Provvedimento n. 163 del 12 settembre 2019, disponibile a questo link.

Di seguito si riporta l’informativa sul trattamento dei dati personali di CRIF S.P.A. per il sistema di informazioni creditizie EURISC:


Per l’esercizio dei diritti da parte degli interessati in relazione alla disciplina delle banche dati, è utilizzabile il seguente modulo:


Il personale Banca Valsabbina è disposizione per ogni informazione e chiarimento.