Assegni – sospensione dei termini

News

Cartolarizzazione da € 200 milioni con BdC.it e Azimut per sostenere le PMI

Continua a leggere »

Con ALA Srl per favorire l’accesso delle imprese ai contributi pubblici

Continua a leggere »

Convocazione Assemblea Ordinaria dei Soci 2021

Continua a leggere »

La Banca continua a crescere: utile netto 2020 a 24,3 milioni (+20%)

Continua a leggere »

Alberto Pelizzari vice Presidente CdA, l'imprenditore Niboli nuovo Consigliere

Continua a leggere »
Vedi tutte le news

ASSEGNI – SOSPENSIONE DEI TERMINI

Modifiche introdotte dall’art. 76 del Decreto Legge 14 agosto 2020, n. 104 all’art. 11 del Decreto Legge nr. 23 dell’8 aprile 2020 (Decreto Liquidità)

 

  1. Per coloro che nel periodo di emergenza sanitaria hanno emesso un assegno bancario con data di emissioni inferiore o pari al 31/08/2020, i termini sono sospesi sino al 31 agosto 2020.
  1. Il pagamento tardivo potrà essere eseguito:
      dal 1/09/2020 al 9/11/2020 per i titoli su piazza,
      dal 1/09/2020 al 16/11/2020 per i titoli fuori piazza
  1. In caso di pagamento tardivo, eseguito entro il 30/10/2020, il traente potrà beneficiare della penale dimezzata pari al 5% (anziché 10%), senza distinzione tra assegni fuori o su piazza.
  1. Si applicherà l’intera penale del 10%, in caso di pagamento tardivo eseguito:
      dal 31/10/2020 al 9/11/2020 per i titoli su piazza,
      al 16/11/2020 per i titoli fuori piazza.