Bando “Al Via” di Regione Lombardia

News

Sviluppo delle imprese e mercato dei capitali: ne parliamo lunedì a Brescia

Continua a leggere »

Banca Valsabbina alla 12^ Settimana della Finanza Veronese

Continua a leggere »

Banca Valsabbina assieme a Inarcassa nel progetto Vitruvio

Continua a leggere »

"L'economia italiana tra presente e futuro", ne parliamo a Padova

Continua a leggere »

Presentate le nuove maglie della Banca Valsabbina Millenium Volley

Continua a leggere »
Vedi tutte le news

Agevolazioni lombarde per la valorizzazione degli investimenti aziendali

Il bando denominato “AL VIA”, sottoscritto da Banca Valsabbina, è promosso da Regione Lombardia e FinLombarda.

E’ diretto a supportare nuovi investimenti da parte delle PMI attive in Regione Lombardia, al fine di rilanciare il sistema produttivo e facilitare la fase di uscita dalla crisi economico-produttiva.

L’iniziativa finanzia investimenti produttivi – incluso l’acquisto di macchinari, impianti e consulenze specialistiche – inseriti in adeguati piani di sviluppo aziendale volti a ripristinare condizioni ottimali di produzione, a massimizzare l’efficienza energetica, la salubrità dei luoghi di lavoro, la sicurezza dei processi e la crescita sui mercati delle imprese lombarde, favorendo piani finalizzati al rilancio di aree produttive dismesse.

Come si articola il bando

La misura si articola nelle seguenti linee di intervento ognuna delle quali prevede due regimi di aiuto nel rispetto dei Regolamenti “de minimis” e “di esenzione”:

  • Linea Sviluppo aziendale – finanzia investimenti su programmi di ammodernamento e ampliamento produttivo da realizzarsi nell’ambito di generici piani di sviluppo aziendale (spese per acquisto macchinari, impianti specifici e attrezzature, arredi nuovi di fabbrica necessari per il conseguimento delle finalità produttive; sistemi gestionali integrati; acquisizione di marchi, di brevetti e di licenze di produzione; opere murarie, opere di bonifica, impiantistica).
    Le spese devono essere comprese tra 53mila euro e:
    • 3 milioni di euro, nel caso di domanda a valere sul Regolamento di esenzione
    • 2 milioni di euro, nel caso di domanda a valere sul Regolamento “de minimis”.
  • Linea Rilancio aree produttive – finanzia investimenti per lo sviluppo aziendale legati alla riqualificazione e/o riconversione di aree produttive, ivi compreso l’acquisto di immobili (riqualificazione aree urbane, compromesse o aree dismesse, degradate e sottoutilizzate).
    Le spese devono essere comprese tra 53mila euro e:
    • 6 milioni di euro, nel caso di domanda a valere sul Regolamento di esenzione
    • 2 milioni di euro, nel caso di domanda a valere sul Regolamento “de minimis”.

Le agevolazioni

Concretamente le aziende potranno beneficiare di un finanziamento assistito da garanzia fino dal 70% a valere sul Fondo di Garanzia gestito da Finlombarda e di un contributo in conto capitale concesso da Regione Lombardia(dal 5% al 15% a seconda della dimensione dell’azienda, dell’importo richiesto e della linea di intervento).

Il bando è già attivo dal 5 luglio 2017 e si concluderà il 31/12/2019.

Per usufruire dell’agevolazione le PMI dovranno presentare domanda tramite il portale SIAGE raggiungibile dal sito di Regione Lombardia.

La domanda potrà essere compilata in autonomia dalle PMI indicando il nome del nostro Istituto come intermediario finanziatore od essere corredata tramite un nostro consulente (opzione valida solo per finanziamenti di importo pari o superiore a € 300.000).

 

Il presente messaggio pubblicitario ha finalità promozionali e non costituisce sollecitazione all’investimento. Per le condizioni economiche relative ai servizi citati consultare il Foglio Informativo.