Carte di Debito e Prepagate

News

Banca Valsabbina e EY: quotazione in borsa grande opportunità per le PMI

Continua a leggere »

Banca Valsabbina alla Settimana Veronese della Finanza 2019

Continua a leggere »

Nuova apertura a Cesena, quarta filiale in Emilia Romagna

Continua a leggere »

Il valore della consulenza patrimoniale, ne abbiamo parlato a Brescia

Continua a leggere »

Banca Valsabbina all'edizione 2019 del Rally Due Valli di Verona

Continua a leggere »
Vedi tutte le news

Per prelevare e pagare in semplicità

Una carta di debito consente al titolare di conto corrente di prelevare contante presso gli sportelli automatici (ATM) ed effettuare pagamenti per l’acquisto di beni e servizi presso gli esercenti convenzionati, entro massimali di utilizzo stabiliti.
Gli importi corrispettivi sono addebitati sul conto corrente contestualmente all’utilizzo: è quindi necessario che il correntista effettui tali operazioni in presenza di fondi disponibili.

 

CartaVera

CartaVera è la carta di pagamento di Banca Valsabbina, una carta di debito pre-magnetizzata a microchip che contiene: sia le funzionalità del circuito domestico (nazionale) BANCOMAT® e PagoBANCOMAT® che quelle del circuito internazionale legate ai marchi Cirrus e Maestro.
CartaVera prevede massima libertà di utilizzo con due massimali unici, uno per il circuito domestico e uno per il circuito internazionale.

La normativa COGEBAN, con decorrenza 1 gennaio 2009, prevede l’obbligo di emissione di carte di pagamento con tecnologia a microcircuito. Pertanto, da dicembre 2008, in attesa dell’omologazione della multifunzione abilitata ai circuiti BANCOMAT® e PagoBANCOMAT®, a fronte di nuove richieste, Banca Valsabbina rilascerà esclusivamente carte di credito monofunzione e CartaVera.

CartaVera non vuole sostituire le funzioni e i servizi di una qualsiasi carta di credito, bensì supportare tutte le necessità di pagamento elettronico. In merito alle carte già in essere al 30/11/2008: le carte credito multifunzione potranno rimanere in circolazione fino alla loro naturale scadenza; le carte di debito abilitate al circuito BANCOMAT® a banda magnetica rimarranno comunque funzionanti, dovranno essere sostituite con CartaVera, diversamente saranno oggetto di un’azione di sostituzione nei prossimi mesi.

CartaVera prevede massima libertà di utilizzo con due massimali unici, uno per il circuito domestico e uno per il circuito internazionale. I titolari di CartaLibera possono: prelevare contante presso gli sportelli automatici sia in Italia che all’estero; effettuare pagamenti presso gli esercizi commerciali dotati di terminali POS sia in Italia che all’estero in cui sono installati terminali; possono effettuare pagamenti vari sugli ATM abilitati (esempio: ricariche telefoniche, pagamento utenze); possono effettuare il pagamento di pedaggi autostradali (Fastpay); ottenere informazioni di vario genere (esempio: saldo conto corrente, movimenti, etc). Gli importi delle operazioni effettuate sono addebitati sul conto corrente ed è necessario che il correntista effettui tali operazioni in presenza di fondi disponibili.

pagamenti effettuati con carta di debito generano un addebito diretto sul conto corrente del titolare per ciascuna operazione effettuata, con un possibile ritardo (anche di due giorni) tra l’acquisto dei beni e l’addebito sul conto.
Tale ritardo è dovuto ai flussi scambiati tra i diversi centri applicativi delle banche.

Per maggior sicurezza e tranquillità, con l’attivazione del servizio gratuito Valsabbina Alert, è possibile tenere sotto controllo tutte le proprie operazioni, tra cui i prelievi presso sportelli ATM con circuito BANCOMAT® e i pagamenti tramite terminali POS attraverso il circuito PagoBANCOMAT®.
Ovunque e in tempo reale è possibile ricevere un messaggio Sms di notifica dell’operazione effettuata.